I MILIARDI DELLA SANITÀ SONO TROPPO SPESSO IL TERRENO DI INCONTRO TRA MAFIE, POLITICA E MASSONERIA

La sanità é un affare milionario. É storicamente, lo dice la letteratura giudiziaria degli ultimi 40 anni, il terreno di incontro privilegiato tra mafie, politica e massoneria. È quella stanza neanche più tanto immaginaria di compensazione in cui più poteri opachi fanno affari sulla pelle degli italiani onesti che sopportano ogni angheria da un secolo e mezzo. Sempre e solo lamentandosi delle mafie. Ma si sa, il lamento è sterile, produce oramai un rumore di fondo che nessuno riesce a sentire più. Volete sapere quanto ci costa la sanità in Italia? Quanto spendiamo per quella pubblica e quanto per quella privata? Quanto se ne va in corruzione? Quali sono i gruppi privati più importanti in Italia che hanno un piede nella sanità pubblica e uno in quella privata? Volete sapere questi gruppi imprenditoriali che fatturano miliardi in quali altri settori diversificano i loro investimenti? Perché l'industria della salute è uno straordinario strumento di consenso sociale da spendere nel mercato elettorale? La sanità è la Costa Concordia di questo Paese per morte e distruzione. E per gli affari che si sono consumati e si consumano sui cadaveri degli innocenti.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.