Passa ai contenuti principali

Post

Ultimissime

IL TESORO DEI CASALESI TROVATO DALL’ANTIMAFIA IN TRANSILVANIA

Sono due fratelli. Sono originari di Aversa, bellissima città che conobbe i suoi fasti in epoca di dominazione normanna. Si chiamano Nìcola e Giuseppe Inquieto, 43 e 48 anni. Sono due imprenditori. Grossi investimenti immobiliari nell'Est Europa. Case, ristoranti, grande distribuzione, centri benessere in Romania. Un patrimonio di qualche decina di milioni di euro. Tutto sequestrato. Gli Inquieto sono stati arrestati all'alba dagli uomini della Dia (Direzione investigativa antimafia) di Napoli assieme ai loro colleghi rumeni. Sono ritenuti dai magistrati dellaProcura antimafia gravemente indiziati di appartenere al clan dei casalesi, quella che fa capo al boss Michele Zagaria, l'ultimo dei padrini mafiosi casertani in cella al 41 bis da anni. 

Ultimi post

NAPOLI PAGHERÀ I SUOI DEBITI, MA QUELLI DELLA RICOSTRUZIONE DEL 1980 LI PAGHI IL GOVERNO

ITALIANI BRAVA GENTE....DEI NAPOLETANI NON SAPREI!

LA LISTA DEI MINISTRI APPASSIONA PIÙ DELLA LISTA DELLA SPESA

I DOLORI DI DON MATTEO PER LE BANCHE ITALIANE CHE TRUFFANO I RISPARMIATORI

È COMINCIATA L'ERA DEL PROCURATORE SUSSURRO: NON PARLA IN TV MA CHIACCHIERA CON I GIORNALISTI DELLA CARTA STAMPATA

LA SANITÀ IN CAMPANIA È IN MANO ALLA CAMORRA E AI COLLETTI BIANCHI

E ORA VACCINIAMO ANCHE GLI IDIOTI DEL WEB IN SERVIZIO PERMANENTE EFFETTIVO

IL NAPOLI DI SARRI, ECCELSO ESEMPIO DI ETICHE ED ESTETICHE VIRTÙ CALCISTICHE

BASTA TERRORE MEDIATICO SULL'ERUZIONE DEL VESUVIO, PARLIAMO DI PREVENZIONE

LA FUGA DI NOTIZIE? É LA FINTA FUGA DEI FINTI ATTORI DELLA SCENEGGIATA GIUDIZIARIA ITALIANA

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.