LA SVIZZERA CHIUDE LE FRONTIERE DI NOTTE AGLI ABITANTI DEL VARESOTTO E DEL COMASCO: TROPPI LADRI E MALVIVENTI

Gli italiani del comasco e del varesotto ai confini con la Svizzera? Troppo ladri. Così la Svizzera per evitare che sconfinino blinda le frontiere. Così a partire dall'11 aprile chiude i valichi di Pedrinate, Novazzano-Marcetto e Ponte Cremenaga, nelle province di Como e Varese. Resteranno sbarrati dalle 23 alle 5. La chiusura notturna delle dogane è un progetto in discussione da anni in Canton Ticino. L’ipotesi iniziale prevedeva il blocco di sedici valichi. Quella che scatterà la prossima settimana è una sperimentazione che proseguirà per sei mesi. L’obiettivo dichiarato dagli stessi elvetici è di arginare i furti in Canton Ticino. Reati che, secondo gli svizzeri, spesso sarebbero commessi da malviventi italiani, o provenienti dal comasco e dal varesotto. 

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.