Trofeo Grande Vela: il Team New Zealand vince la Coast Parade

Bilancio positivo per il Trofeo Grande Vela. Partecipazione attiva e calorosa sia a mare che a terra con 150 imbarcazioni sabato per la Velalonga e con i catamarani in acqua, domenica, per la Coast Parade.

La Cerimonia di Premiazione si è svolta oggi alle 16 al Circolo Canottieri Napoli e si è aperta con il saluto del padrone di casa, Edoardo Sabbatino, Presidente del Circolo. Pippo Dalla Vecchia, Presidente del Comitato Promotore Grande Vela, ha ringraziato i soggetti coinvolti e, in primis, i circoli che costituiscono il Comitato: "Mi ritrovo a ringraziare tutti per la buona riuscita di questi due giorni di regate. Il Trofeo Grande Vela è stato un successo, reso possibile esclusivamente dalla collaborazione dei Circoli con le Istituzioni e dalla presenza forte del popolo napoletano. Un grazie a tutti. È sempre bello collaborare per la rivalutazione dell'immagine della nostra città. L'ultimo grazie a Mario Hubler; grazie alla sua sensibilità i Circoli sono tornati a essere protagonisti".


La parola è passata poi a Alfredo Vaglieco, Presidente della Lega Navale sezione Napoli, che ha premiato i vincitori della Velalonga. Vincitore tra i vincitori "Raffica", primo in tempo reale. Si aggiudica  il premio per la barca che viene da più lontano l'Orsa Maggiore; il premio è stato consegnato dal Sindaco di Napoli.

Clicca qui per tutti i vincitori della Velalonga 2013.

Presente anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris: "Queste iniziative fanno emergere il meglio di Napoli che deve essere unita; il successo di questi due giorni è tutto dei Circoli che hanno avuto l'intelligenza di unirsi per un progetto comune". I catamarani sono stati premiati dal patron dell'ACN, Mario Hubler.


Insomma anche la Coast Parade ha registrato un successo per numeri e partecipazione. I catamarani hanno seguito un percorso di costa lungo 23 km che da Napoli è arrivato a Pozzuoli e ritorno. Partenza alle 11.30 e ritorno intorno alle 14, come previsto. Tanti gli scatti, la curiosità e la presenza della folla di curiosi e appassionati che ha seguito gli AC45. Una giornata da ricordare per le emozioni regalate e per le perfette condizioni meteo marine che hanno dato il benvenuto "ufficiale" ai catamarani: un vento di intensità variabile tra 8 e 10 nodi, da sud ovest, con picchi di 14 nodi e con un leggero calo nei pressi del Rione Terra di Pozzuoli. 


Il Team Emirates New Zealand ha stravinto in questo antipasto di ACWS. Si aggiudica dunque sia l'Arenile Reload Special Cup (sono stati i primi a completare il percorso a bastone, conquistando il traguardo volante collocato nelle acque antistanti l'Arenile ed il Pontile Nord) che la Coast Parade. Secondo gradino del podio della Coast Parade per il team Luna Rossa Piranha, terzo per Oracle USA.

Il Team Luna Rossa Piranha ha devoluto il premio di 15.000 euro interamente alla ricostruzione di Città della Scienza.


Durante la regata c'è stato il saluto a Città della Scienza da parte di tutti i team. A largo di Bagnoli è stata posizionata una "barca-boa" il Veliero Tortuga V – grazie alla collaborazione con Sea Shuttle – che ha regalato la possibilità a 50 passeggeri (tutti i proventi saranno devoluti alla ricostruzione di Città della Scienza) di vivere da veri protagonisti le regate, quasi "toccando" gli AC45. Significativa replica da Città della Scienza, che ha risposto con il classico saluto marinaresco della sirena in omaggio al passaggio dei catamarani nei pressi della zona distrutta dall'incendio del 4 marzo.

In contemporanea sul Pontile Nord, punto di osservazione d'eccezione gentilmente messo a disposizione da Bagnolifutura, si è svolta una festa nella festa: un dj-set firmato Lunare Project by Radio Yacht ha fatto da colonna sonora alle regate degli AC45. Musica per le orecchi e arte per gli occhi: per chi ha passeggiato lungo il Pontile Nord c'è stata una sorpresa in più: la Mostra "Vele D'Arte", curata da Beppe Palomba per l'Accademia della Bussola. 

In acqua a latere alle regate l'Associazione Sportiva Dilettantistica Peepul Sport onlus ha offerto la possibilità – sia sabato che domenica - a persone disabili di partecipare alla grande festa del mare, organizzando 'uscite gratuite ' di prova. 

Il Trofeo Grande Vela è organizzato dal Comitato Promotore Grande Vela costituito dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia, dal Circolo del Remo e della Vela Italia, dal Club Nautico della Vela, dal Circolo Canottieri Napoli, dal Circolo Nautico Posillipo, dal Circolo Nautico Torre del Greco, dalla Lega Navale Italiana sezione Napoli e dalla SE.VE.NA Marina Militare; d'intesa con l'ACN, con il patrocinio morale di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, Unione degli Industriali e Camera di Commercio, in collaborazione con Capitaneria di Porto, Ufficio Sport Velico della Marina Militare, Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e Consolato Generale degli Stati Uniti, Bagnolifutura e Arenile Reload. Si ringrazia: Aversano, 7 nodi sportwear e Belli di Mamma, Birra Oro di Milano, Palombini e Pastificio Di Martino per il food&beverage. 

L'Università Parthenope di Napoli, inoltre, ha dato e darà un contributo in termini di monitoraggio della Customer Satisfaction attraverso la somministrazione di questionari, coinvolgendo tutti i soggetti che parteciperanno e organizzeranno l'evento.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.