OMICIDIO DI ANTONIO MENNA AL CORSO UMBERTO DI CAIVANO, FERMATI 4 RAPINATORI. TRA LORO ANCHE UNA DONNA

Carabinieri fermano 4 persone ritenute responsabili dell'omicidio a scopo di rapina di Antonio Menna
Svolta nelle indagini per l'omicidio di Antonio Menna: il falegname 46enne di Casalnuovo di Napoli ucciso all'alba del 17 aprile con un colpo d'arma da fuoco esploso durante un tentativo di rapina, mentre transitava per il corso Umberto di Caivano alla guida del suo furgone.
Le indagini dei Carabinieri della Stazione di Frattamaggiore e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Casoria hanno permesso di individuare e arrestare quattro persone (3 uomini e una donna).
Il Pubblico Ministero della Procura di Napoli, dopo una notte di interrogatori, ha infatti emesso un decreto di fermo a carico dei quattro soggetti del luogo, fortemente indiziati di omicidio e tentata rapina in concorso.
I quattro sono attualmente rinchiusi nelle case Circondariali di Poggioreale e Pozzuoli in attesa della convalida da parte del GIP del provvedimento restrittivo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.