JACOPO DE MARTINO, IL PM CHIEDE IL RINVIO A GIUDIZIO PER TRE MEDICI


Sono trascorsi quasi tre anni, al termine dei quali il magistrato inquirente della procura di Vallo della Lucania ha chiesto il rinvio a giudizio per tre medici che ebbero in cura, presso l'ospedale civico San Luca, il piccolo Jacopo de Martino. Com'è noto lo sfortunato ragazzino di Marina di Camerota, centro turistico balneare della provincia di Saleerno, morì durante un intervento chirurgico al ginocchio, resosi necessario dopo un incidente stradale avvenuto a bordo della sua motocicletta. Tre sanitari sono stati rinviati a giudizio, con fissazione dell'udienza preliminare per il 20 novembre prossimo, innanzi al Gup di Vallo della Lucania con l'imputazione di omicidio colposo. La famiglia ed i legali hanno espresso soddisfazione per la decisione della Procura. La vicenda suscitò emozione e rabbia nella comunità locale  che oggi ricorda ancora Jacopo De Martino grazie alle iniziative -compreso un memorial calcistico- promosso dalla coraggiosa mamma Antonietta, che ancora oggi, a distanza di tre di distanza, non chiede vendetta ma ha solo sete di giustizia.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.