CLAPS: DOMANI FORSE DA RESTIVO DICHIARAZIONI SPONTANEE AL TERMINE REQUISITORIA PG FORMULERA' CONFERMA CONDANNA

Domani nel corso dell'udienza del processo di appello sull'omicidio di Elisa Claps, Danilo Restivo, unico imputato per quella morte, potrebbe rilasciare dichiarazioni spontanee. Lo conferma l'avvocato Alfredo Bargi che assiste Restivo insieme a Marzia Scarpelli. Nell'aula della Corte di Assise di Appello di Salerno, dove lo scorso 20 marzo e' iniziato il processo di appello, domani continuera' la requisitoria del pm Rosa Volpe; un prosieguo del lungo intervento dello scorso 26 marzo. Se la requisitoria dovesse terminare in tempi non eccessivamente lunghi, Restivo rendera' dichiarazioni spontanee che il suo legale definisce ''lunghe e analitiche''. Sono ''frutto degli stessi appunti che Restivo ha preso nel corso delle prime udienze, sono considerazioni sulla sentenza sulle circostanze di fatto'', spiega Bargi. E' da tempo che Restivo chiede di parlare ad un processo dove per la prima volta e' presente. Detenuto in Inghilterra per l'omicidio di un'altra donna e consegnato all'Italia temporaneamente, Restivo, che in primo grado non volle neanche collegarsi in videoconferenza, ha questa volta chiesto che si rinnovi il dibattimento. Domani, al termine dell'udienza, la Procura generale avanzera' le sue richieste che, verosimilmente, confermeranno i 30 anni ai quali, con rito abbreviato, Restivo e' stato condannato in primo grado.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.