SCAMPIA, DURA PROVOCAZIONE DEL PRESIDENTE DEL MUNICIPIO AGLI ASSASSINI: SPARATE A NOI, LASCIATE STARE I BIMBI

"Sparate anche a noi ma non sparate tra i bambini. Chiediamo al governo e alle forze dell'ordine di presidiare scuole, chiese e tutti i centri abitati di Napoli perche' la gente si deve sentire al sicuro e non in continuo pericolo". Lo ha detto all'Adnkronos il presidente dell'ottava municipalita' di Scampia Angelo Pisani, a poche ore dall'omicidio di Luigi Lucenti di 50 anni ucciso all'ingresso di un asilo situato in via Fratelli Cervi a Scampia. Lucenti e' stato ucciso nell'ambito della faida di Scampia e Secondigliano tra Scissionisti e Girati. Tra i primi ad accorrere nell'asilo e' stato proprio Pisani che governa la municipalita' di Scampia, situata a poche decine di metri dal luogo dove e' stato ucciso Lucenti. Pisani con le insegnanti della scuola ha dirottato i bambini verso un'altra uscita per evitare la visione dell'uomo ucciso nel cortile.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.