CAMORRA: AVEVANO FERITO IMPRENDITORE E TITOLARE DI UN BAR DEL NOLANO. CARABINIERI ARRESTANO 5 AFFILIATI A CLAN

I Carabinieri della Compagnia di Nola hanno tratto in arresto 5 personaggi ritenuti affiliati al clan camorristico dei "Fabbrocino" responsabili dei reati di detenzione e porto illegali di armi da sparo, comuni e da guerra e di lesioni personali aggravati dal metodo mafioso, tutti raggiunti da una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli.
Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea i militari dell'Arma hanno accertato la responsabilità dei 5 che, per affermare il controllo degli affari illeciti nelle aree nolana e vesuviana da parte del clan si erano resi responsabili del ferimento del titolare di un locale pubblico di Saviano e di un imprenditore di Piazzolla di Nola consumati il 19 giugno e il 19 ottobre.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.