UNA LEGGE PER SALVARE NAPOLI DAL FALLIMENTO, CI LAVORA ANCHE IL PD CON I SUOI PARLAMENTARI

''Il Partito democratico sta lavorando a far approvare un pacchetto di provvedimenti necessari ad introdurre nuovi strumenti e a garantire ulteriori risorse per i Comuni in difficolta' di bilancio, come il caso di Napoli. Il decreto per il riordino dei conti degli enti locali in crisi finanziaria presentato dal Governo offre infatti pochi margini di manovra. Per questo motivo bisogna intervenire direttamente sulla legge di Stabilita'. Ed e' quello che stiamo farcendo mettendo a punto una serie di proposte che presenteremo nei prossimi giorni''. Lo dichiara la delegazione del Pd di Napoli composta dal segretario provinciale Gino Cimmino, dall'europarlamentare Andrea Cozzolino, dalla senatrice Teresa Armato, dal deputato Eugenio Mazzarella e dai consiglieri comunali Ciro Fiola, Antonio Borriello, Aniello Esposito e Salvatore Madonna che oggi alla Camera dei Deputati hanno incontrato il capogruppo Pd in Commissione Bilancio Pier Paolo Baretta e il componente Pd in Commissione Bilancio Fulvio Bonavitacola per discutere nel merito di queste proposte. ''Il nostro obiettivo - spiegano - e' far approvare misure che rispondano alle giuste e legittime esigenze di Napoli e, in maniera particolare, delle sue fasce sociali piu' deboli, quelle maggiormente esposte alle conseguenze della crisi economica, diventata vera e propria emergenza nel Mezzogiorno. Il decreto del Governo e' insufficiente e controproducente per le casse comunali e per i cittadini di Napoli. Cosi' com'e', obbliga il Comune ad alzare al massimo le imposte, a tagliare pesantemente i servizi, senza intervenire sull'irrisolta questione delle entrate e della loro certificazione. In questo modo il bilancio continuerebbe ad essere fortemente instabile, pur facendo pagare un prezzo altissimo ai cittadini. Per il Partito Democratico tutto questo e' inaccettabile''. ''Noi siamo in campo con tutto il nostro peso e la nostra forza politica, a tutti i livelli istituzionali, dal Comune al Parlamento, per far approvare provvedimenti utili oltre che necessari nell'interesse della citta' e dei napoletani'', conclude la delegazione del Pd.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.