SI FERMA LA LAZIO, L'INTER VINCE ANCORA, ORA IL NAPOLI DEVE BATTERE IL CHIEVO E STARE DIETRO LA JUVE CHE PASSA A CATANIA TRA LE POLEMICHE

 In attesa del Napoli, l'Inter si candida ad essere l'anti Juventus. La squadra di Stramaccioni espugna con merito il campo del Bologna (1-3) grazie alle reti di Ranocchia, Milito e Cambiasso. Per i felsinei la rete del momentaneo 1-2 di Cherubin, poco prima dell'espulsione di Pioli, mentre poco prima avevano reclamato per un presunto penalty non concesso dopo fallo in area su Gilardino.

 Nel big match in chiave Champions tra Fiorentina e Lazio e' la squadra di casa ad avere meritatamente la meglio. Dopo aver sbagliato un penalty al 27' del primo tempo con Fernandez, la squadra di Montella riesce a segnare la rete del vantaggio in scadenza di prima frazione grazie a un tiro da fuori di Ljajic. Nel finale espulsi Ledesma ed Hernanes e Fiorentina che raddoppia con Luca Toni per il 2-0 finale. Importanti vittorie esterne per Cagliari e Parma. I sardi, al terso successo di fila, vincono al Ferraris contro la Sampdoria (quarto ko consecutivo) grazie alla rete di Dessena (0-1); il Parma dilaga a Torino (1-3) dopo l'espulsione di Sansone segnando con il suo Sansone e con Amauri (terza rete stagionale) nel giro di 2 minuti e chiudendo il match nel finale con Rosi (di Basha la rete della bandiera prima del fischio finale). Pareggio senza reti tra Pescara e Atalanta, con gli orobici che hanno giocato in dieci a causa dell'espulsione di Peluso praticamente per tutta la ripresa.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.