RISULTATI ELETTORALI SICIALI, PARZIALI: CROCETTA E' AVANTI MA I GRILLINO SBANCANO


Primi risultati molto parziali ma comunque indicativi di una tendenza. Su una  60ina di sezioni su 5.307 scrutinate in Sicilia, dove ieri il 47,4% degli elettori ha votato per eleggere il presidente della Regione siciliana e rinnovare l'Assemblea regionale siciliana, è in testa il candidato di Pd, Udc ed Api,  Rosario Crocetta, che totalizza il 32,39%; a seguire  Nello Musumeci, sostenuto da Pdl e Pid, con il 25,99%,  mentre è terzo il grillino Giancarlo Cancelleri, che si ferma al  16,42% (1.172 voti). Gianfranco Miccichè, leader di Grande Sud,  sostenuto da Fli e Partito dei Siciliani, in recupero però, si attesta al 15,51% (1.108  voti) e Giovanna Marano al 6% con 429 voti. Il leader dei Forconi,  Mariano Ferro, raggiunge l'1,47% (105 voti). Tutti gli altri candidati governatore si attestano sotto l'1%. Per ora due dati su tutti. Il primo: l'incredibile affermazione del movimento dei grillini. Comunque andrà sarà una vittoria per loro. Poi l'alleanza Pd moderati dell'Udc dà buoni frutti visto che Crocetta rischia di vincere e dunque di dover governare la Sicilia, che non è esattamente una passeggiata. Altro discorso per il centrodestra. Sembra una debacle. Una Caporetto, forse addrittura peggiore di quanto si aspettassero.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.