LA DENUNCIA DEL PDCI: CHIUSURA DELLA FNAC E' UN ALTRO DURO COLPO ALLA CULTURA E ALL'ECONOMIA DI NAPOLI

''Ieri i lavoratori della Fnac hanno scioperato e protestato in tutta Italia contro l'atteggiamento dell'azienda che non fornisce garanzie sul futuro dei punti di vendita di Roma, Napoli, Firenze, Torino, Milano, Genova e Verona. Il Gruppo PPR, al quale la societa' Fnac appartiene, sta,infatti, da tempo orientando le proprie scelte strategiche sulla produzione di articoli di lusso ed alta moda con la progressiva ristrutturazione e riduzione di attivita' in altri importanti settori in cui le societa' della holding operano''. Lo sottolinea in una nota la segreteria provinciale di Napoli del Pdci. ''I dipendenti della Fnac, legittimamente preoccupati, attendono da troppi mesi che l'azienda dia risposte concrete sul destino dei punti di vendita e sulla salvaguardia dell' occupazione. La segreteria provinciale napoletana del PdCI esprime piena solidarieta' ai lavoratori che ieri hanno manifestato in via Luca Giordano a Napoli, raccogliendo centinaia di firme di cittadini contro la possibile chiusura dell'esercizio commerciale, chiusura che - si sottolinea - rappresenterebbe non soltanto un ulteriore e grave depauperamento culturale per il territorio vomerese ma anche un duro colpo inferto al tessuto economico e commerciale della citta' e della zona collinare''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.