MINACCE AGLI AMMINISTRATORI PUBBLICI DI CERVINO PER OTTENERE AGEVOLAZIONI, 5 ARRESTI NEL CLAN BELFORTE

Avrebbero intimidito amministratori pubblici e funzionari del comune casertano di Cervino per contringerli a concedere agevolazioni ai loro congiunti, come il cosiddetto reddito di cittadinanza e il contributo per l'affitto. La Squadra Mobile di Caserta - coordinata dalla Procura Antimafia di Napoli e dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) - sta eseguendo cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettanti presunti esponenti del gruppo D'albenzio del clan Belforte, attivo nel Casertano tra Maddaloni, Cervino e comuni limitrofi. I reati contestati sono incendio, tentata estorsione ed estorsione, aggravati dalla metodologia mafiosa.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.