BANCAROTTA FRAUDOLENTA E MANCATO PAGAMENTO IMPOSTE, 22 ARRESTI TRA NAPOLI E CASERTA. C'E' ANCHE L'OMBRA DELLA CAMORRA

Ventiue arresti, di cui 13 ai domiciliati, altre 18 persone obbligate a presentarsi quotidianamente alla polizia giudiziaria. Tutti indagati per associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta e sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte. Tra i gli arrestati ci sono imprenditori ed affiliati ai clan camorristici Gionta di Torre Annunziata (Na) e La Torre di Mondragone (Ce). Gli arresti sono stati eseguiti tra il Napoletano, il Casertano e il Veneto, la procura che indaga è quella di Padova dove sarebbero stati consumati il maggior numero di reati di bancarotta e mancati pagamento delle imposte…31 quello accertati tra luglio 2009 e luglio 2011, per una evasione fiscale di 39 milioni di euro.
Le società finite nel mirino dei magistrati di Padova sono quelle del gruppo Catapano, con sedi a Milano e Napoli ed operanti nel settore della Finanza, consulenza aziendale, editoria, merchant banking e compravendite immobiliari. Imprese collegate a loro volta con società di diritto anglosassone solo per la domiciliazione e per godere di un regime fiscale meno gravoso. Secondo gli inquirenti i manager del gruppo Catapano in associazione con persone riconducibili ai clan Gionta e La Torre, offrivano a titolari di società in difficoltà o sull’orlo del fallimento aiuti di tipo criminali come lo svuotamento dell’attivo patrimoniale, la distruzione della documentazione contabile, la cessione dell’azienda in difficoltà una volta svuotata da beni mobili, valori, terreni e crediti.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.