FALSI INVALIDI CHE PERCEPIVANO PENSIONI VERE, RETATA DEI CARABINIERI A NAPOLI. IN CELLA 32 PERSONE NELQUARTIERE POGGIOREALE

Finti invalidi che percepivano pensioni Inps vere. Accade a Napoli dove i carabinieri nella notte hanno eseguito 32 arresti di soggetti che negli anni hanno confezionato cartelle sanitarie attestanti anche gravi patologie con invalidità come cecità, difficoltà di deambulazione per poter poi ottenere pensioni. L'inchiesta ha svelato la truffa e i carabinieri in questi ultimi mesi hannos coperchiato il pentolone di una colossale truffa ai danni dell'istituto previdenziale Inps. Gli indagati inoltre percepivano anche un assegno a titolo di indennità di accompagnamento.Secondo quanto accertato dai carabinieri i 32 arrestati hanno truffato all'Inps più di 1 milione di euro. Dall'inizio di questa inchiesta sono 201 gli arrestati. E purtroppo sembra un filone ineasuribile di imbrogli agli istituti previdenziali che deve ancora essere smascherato completamente. In molti casi,poi, spiegano sempre i carabinieri, dietrolatruffa c'è anche lozampino della camorra.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.