VESCOVO SORA VERSO VICEGERENZA VICARIATO MONS. IANNONE AL POSTO DI MORETTI DOPO UNA LUNGA VACANZA

Dovrebbe risolversi a giorni, dopo il un lungo periodo di stallo, la questione legata alla nomina del vice gerente del Vicariato. Ad assumere l'incarico lasciato nel giugno 2010 da mons. Luigi Moretti, oggi arcivescovo a Salerno, dovrebbe essere mons. Filippo Iannone, attuale vescovo di Sora-Aquino-Pontecorvo. Originario di Napoli, carmelitano, Mons. Iannone gode della fiducia del cardinale vicario Agostino Vallini. I prelati sono legati infatti da antica amicizia avendo entrambi servito come vescovi ausiliari di Napoli e come collaboratori del cardinale Michele Giordano, ex arcivescovo della citta'. La carica di vicegerente, era rimasta vacante per molti mesi dopo la nomina di mons. Moretti a Salerno. Si tratta di un ruolo molto importante nella gestione del clero romano, appartenente a una delle diocesi piu' significative a livello mondiale essendo anche la diocesi del Papa. Il lungo ritardo nella nomina del vicegerente e' stato dovuto anche alla difficolta' di individuare un nome che trovasse la convergenza di pareri favorevoli tanto del cardinale Vallini quanto della Santa Sede. Diversi i nomi che erano stati avanzati precedentemente. Tra questi, anche quello dell'attuale vescovo ausiliare del settore Ovest, mons. Benedetto Tuzia. La nomina di Iannone sblocca ora una situazione rimasta a lungo in sospeso. Oltre al vicegerente, al Vicariato e' attesa anche la nomina a vescovo ausiliare di don Matteo Zuppi, quarto prete della Comunita' di Sant'Egidio a diventare vescovo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.