RIFIUTI, IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA CESARO: MAI PAGATO CONSULENZE IMPROPRIE, ANZI ABBIAMO REALIZZATO GROSSI RISPARMI

''La Provincia di Napoli non paga consulenze improprie per la politica ambientale, piuttosto ha perseguito, d'intesa con le altre Istituzioni, procedure che hanno consentito di ottenere grossi risparmi a fronte di un'alta professionalita' degli esperti chiamati ad adempiere procedure necessarie per l'attivazione dell'impiantistica sul territorio''. Lo precisa il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro. ''In alcuni articoli comparsi recentemente sulla stampa si fa riferimento a parcelle erogate dalla mia Amministrazione per attivita' di progettazione. Nella realta' il gruppo di progettisti coinvolti nel campo ambientale - spiega Cesaro - essendo dipendenti della pubblica amministrazione o di societa' ad essa collegata, hanno diritto, per legge, solo ad un incentivo previsto dalla vigente normativa sui lavori pubblici. L'importo della predetta incentivazione, anzi, e' stato decurtato del 75% rispetto a quello previsto dalla normativa vigente''. ''Nello specifico - aggiunge - gli importi liquidati per la progettazione specialistica dell'impianto di trattamento scorie del Termovalorizzatore di Napoli Est, hanno riguardato certamente esperti della materia di livello internazionale e tecnici indispensabili per le indagini geologiche e sismiche''. ''A completamento di tutto cio' e' inoltre bene precisare - conclude Cesaro - che l'importo della progettazione e' completamente a carico del concessionario, e sara' liquidato dalla Provincia sotto forma di esclusiva anticipazione, non prima dell'aggiudicazione della procedura del dialogo competitivo, ad eccezione di quelli riferiti ai prestatori di servizi''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.