PARTE LA 14ESIMA MARATONA INTENAZIONALE DI NAPOLI

E' tutto pronto per la quattordicesima edizione della maratona internazionale di Napoli-trofeo Banco di Napoli, in programma domani con partenza da piazza del Plebiscito alle 8.30. Saranno complessivamente circa 1.200 i podisti al via tra la gara individuale e la prova a staffetta (squadre composte da tre atleti che copriranno i 42,195 km in porzioni quasi uguali). Domenica ecologica, con auto ferme e spazio ad atleti e appassionati: prima parte del tracciato verso Fuorigrotta, con passaggio di quasi tre chilometri all'interno della Mostra d'Oltremare; la seconda nelle strade del centro con il transito a corso Umberto I fino a piazza Garibaldi. Tra gli uomini il favorito della vigilia e' il marocchino Ahmed Nasef (tesserato con l'Atletica Fanfulla Lodigiana), lo scorso anno vincitore a Treviso e quinto alla maratona di Venezia. Per lui un personale di 2.12.10. Da tenere d'occhio il keniano Nicodemus Biwott, classe 1980, un personale di 2.14.30. Il migliore degli italiani al via e' Massimiliano Brigo (32 anni, societa' Bovisio Masciago), 2.21.05 la sua performace cronometrica. Tra le donne la piu' attesa e' Ornella Ferrara, medaglia di bronzo ai mondiali di Goteborg del 1995 e vicecampionessa italiana in carica, che vanta un tempo record di 2.27.49. Dovra' guardarsi dalla romena Daniela Cirlan, classe 1979 e un personale di 2.34. La siciliana Tatiana Bet punta al podio e magari a limare il proprio personale di 2.53.12. Nella gara a staffetta la compagine da battere e' quella composta dalla testimonial della maratona di Napoli, Gloria Marconi insieme a Mario Scarola e Gennaro Varrella. A contendere il successo a questa squadra quella dei ''Top Canottieri triathlon'', vincitrice lo scorso anno (al debutto della competizione a squadre all'ombra del Vesuvio), composta da Alessandro D'Ambrosio, Giovanni Laiso e Gennaro Lamberti. Importante antipasto della festa di domani e' stata la Corrinapolimare di questa mattina, alle quale hanno preso parte quasi mille appassionati che si sono sfidati nella prova non competitiva sulla distanza di tre chilometri. Senza vincitori ufficiali, assegnati i premi intitolati alla memoria di Annalisa Durante (andato all'Itis Nitti che ha portato al via 320 iscritti) e i premi Conad per scuole primarie e medie, andati rispettivamente al De Amicis di Napoli e al Dante Alighieri di Roccapimonte. Si chiudera' domani sera anche il Cioccofest, la rassegna inserita all'interno del villaggio maratona e dedicata al cioccolato che ha visto la partecipazione di centinaia di sportivi e curiosi, attratti dagli stand dei 25 espositori giunti da ogni parte d'Italia. Maestri pasticceri che regaleranno al vincitore della prova di domani una creazione a forma di scarpa da corsa, in omaggio allo sponsor tecnico Diadora. La consegna sara' effettuata a fine gara nel corso della cerimonia di premiazione dal direttore del marketing Diadora, il campione olimpico di Seul 1988, Gelindo Bordin.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.