NON HA VERSATO IVA PER ANNI 2007-2008, SEQUESTRATA CASA E MOTONAVE ALL'ARMATORE EMANUELE D'ABUNDO

La Guardia di finanza di Napoli su mandato del gip del tribunale partenopeo ha sequestrato un appartamento nella zona chic di via dei Mille del capoluogo campano, conti correnti personali e la motonave "Benito Buono" a Emanuele D'Abundo, amministratore della Medmar Navi spa, societa' che gestisce tra l'altro linee di collegamento nel golfo di Napoli. L'armatore, secondo le indagini dei finanzieri non ha versato Iva per gli anni di imposta 2007 e 2008, nonche' ritenute sugli emolumenti di dipendenti, per 3,1 milioni di euro, e nel 2009 registra mancati versamenti per 790mila euro.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.