TORNA IL PRESEPE A NAPOLI CENTRALE

A Napoli Centrale anche quest'anno e' stato esposto, nell'atrio principale, il presepe di stazione. Tra le scintillanti luci delle vetrine dei negozi inaugurati di recente, tra gli alberi di Natale gia' colmi di ''letterine dei desideri'' lasciate da viaggiatori e passanti, un posto d'onore e' stato riservato al plastico con la rappresentazione della Nativita'. Realizzato nel 1994 da artigiani di San Gregorio Armeno, espressamente per le Ferrovie dello Stato, la ricostruzione scenografica e' caratterizzata dalla presenza delle figure classiche della piu' antica tradizione presepiale napoletana.L'intera struttura, larga 4 metri, profonda 1,70 e alta 2,30, e' stata sottoposta a un intervento di restauro realizzato a tempo di record dal personale di Rete Ferroviaria Italiana. In soli due giorni, infatti, sono stati riparati alcuni elementi danneggiati, rinforzata e ripulita l'intelaiatura portante, rinnovati l'impianto luci e il drappo di rivestimento. Inoltre, per preservarne lo stato di conservazione, e' stata realizzata una nuova teca con pannelli in plexiglass e policarbonato per sostituire la precedente copertura, rovinata dal tempo. Stamattina, il cappellano di stazione Don Luigi Merola ha impartito la benedizione al presepe e a tutti i presenti mentre domani sera, notte della Vigilia, proprio accanto al presepe sara' celebrata da padre Alex Zanotelli la Santa Messa di Natale, a beneficio dei senza fissa dimora.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.