RUBATO LO STIPENDIO DI UNA DONNA ADDETTA AL CENSIMENTO DI FRATTAMINORE, LA SOLIDARIETA' DEI COLLEGHI ALLEVIA LA SOFFERENZA

I ladri sono entrati in casa sua il giorno di Santo Stefano portando via tante cose tra cui anche la busta contenente il compenso - circa 900 euro - per l'attivita' di rilevatore per il censimento 2011. Per una giovane donna di Frattaminore (Napoli), madre di due figli, e' stata un colpo durissimo. Ma i suoi colleghi - altri 9 giovani e due impiegati comunali - hanno deciso di rinunciare ad una piccola parte del loro compenso mettendo insieme cosi' la cifra sottratta dai malviventi alla loro collega. A raccontare la storia e' stata un impiegata comunale. ''Non potevamo lasciare nell'angoscia la nostra collega. Sono bastate un paio di telefonate - dice una delle rilevatrici che preferisce non rivelare il suo nome - ed e' scattata la solidarieta'''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.