FURTO CON SCASSO AL GAMBRINUS, PER I VERDI POTREBBE ANCHE ESSERCI LO ZAMPINO DELLA CAMORRA

''Il furto di Natale al Gambrinus nella notte tra il 22 e 23 dicembre e' un episodio gravissimo che dimostra a che livello di degrado ed insicurezza siamo arrivati in citta'''. Lo sostiene, in una nota, il commissario regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che aggiunge: ''Temiamo che questo furto possa essere anche un avvertimento della camorra ai proprietari del Gambrinus che non hanno mai pagato il pizzo''. ''Il locale e' chiuso solo dalle 2 alle 6 del mattino ed e' situato nel palazzo della Prefettura al centro della citta'. Un luogo che anche la notte dovrebbe essere pattugliato. I ladri - continua Borrelli - hanno potuto invece scassinarlo indisturbati portandosi via la refurtiva comodamente. Ringraziamo il Questore per essersi recato subito personalmente sul luogo e gli rinnoviamo l'invito a verificare il sistema di pattugliamento e controllo del territorio napoletano che appare incapace di fronteggiare questa nuova ondata criminale dovuta anche alla durissima crisi economica''. ''Noi temiamo anche che questo furto possa essere anche un avvertimento della camorra - conclude - Una dimostrazione di forza ed una sfida alle forze dell'ordine in un locale simbolo della citta' di Napoli''.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.