RIFIUTI, PER EVITARE CASINI DURANTE LE VACANZE DI NATALE IL COMUNE DI NAPOLI PROROGA IL CONTRATTO ALL'AZIENDA CHE SI OCCUPA DELLA RACCOLTA

E' stata prorogata al 31 marzo del 2012 la raccolta dei rifiuti a Napoli a carico delle società Ducks e Lavajet: quest'ultima salì alla ribalta lo scorso settembre per lo sciopero dei dipendenti che provocò una nuova parziale emergenza rifiuti in città.
I contratti con i privati, per un valore di 48 milioni di euro circa, scadevano il prossimo 31 dicembre, ma come ha spiegato l'assessore all'Ambiente del Comune di Napoli, Tommaso Sodano, il contratto è stato prorogato per evitare emergenze nel periodo natalizio. "Quando ci sono passaggi di consegne c'è sempre uno stop ai lavori o comunque disservizi, quindi abbiamo ritenuto necessario prorogare i contratti" ha detto Sodano. Slitta cosi' il passaggio in 'house' della raccolta dei rifiuti. A dicembre sarà anche attuata una raccolta specifica dei cartoni, riducendo la presenza degli stessi nelle strade proprio nel periodo di Natale. Inoltre entro il 31 dicembre la raccolta differenziata raggiungera' i 240 mila abitanti. Il 28 novembre saranno distribuiti i kit per il 'porta a porta' nel quartiere di Posillipo raggiungendo cosi' i 30mila abitanti del quartiere collinare di Napoli. Il vicesindaco Sodano incontrerà la prossima settimana il nuovo ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, al quale chiederà la conferma dello stanziamento dei 5 milioni di euro necessari a raggiungere i 500 mila abitanti per la raccolta differenziata 'porta a porta'.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.