SOTTO SEQUESTRO IL TESORO DEL CLAN GIULIANO DI FORCELLA. LA POLIZIA SEQUESTRA BENI PER OLTRE 1 MILIONE E MEZZO DI EURO

La Polizia di Stato ha effettuato un sequestro di beni ei confronti di Vincenzo Colucci. Il valore del patrimonio, posto sotto sequestro complessivamente ammonta a circa 1,5 milioni di euro.
Sono stati posti sotto sequestro beni ubicati nel pieno centro storico di Napoli , fra la zona del Duomo e di Porta Capuana:
1. Appartamento ubicato al vico Zuroli
2. Appartamento ubicato alla via Capuana
3. Società denominata "Sun & Charme di Colucci Anna & C.", operante nel settore dei trattamenti di bellezza, con elegante centro estetico su due livelli in via Tribunali.

Nell'ambito di complessa attività di indagine di natura patrimoniale, tesa all'aggressione dei patrimoni di mafia, la sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Anticrimine della Questura di Napoli ha dato esecuzione, in collaborazione nella fase operativa con il Commissariato P.S. "Vicaria-Mercato",al decreto di sequestro emesso,ai sensi della normativa antimafia,dal locale Tribunale Sezione Misure di Prevenzione (presidente dr. Mario Cozzi, giudice relatore dr. Michele Mazzeo, giudice dr. Paola Faillace) nei confronti di COLUCCI Vincenzo, 59ene napoletano, ,con pregiudizi per associazione per delinquere di tipo mafioso,violazione legge armi e droga, tentato omicidio ed altro.
Il Colucci è elemento di elevata pericolosità sociale ed è stato in data 27 ottobre 2008
condannato dall'Ufficio 18" del GIP presso il locale Tribunale alla pesante pena detentiva di anni 16 e mesi 8 di reclusione nell'ambito del procedimento giudiziario
ALLAGRANTE Giovanni + 114, istruito dalla Direzione Distrettuale Antimafia della
Procura della Repubblica di Napoli a carico di capi ed affiliati alla storica Organizzazione camorristica denominata "clan GIULIANO", operante nel territorio
del centro storico della città di Napoli. In particolare,il Colucci (cugino dei fratelli Giuliano) è stato condannato per aver fatto parte,con ruolo apicale ed essendo titolare
di una piazza di cocaina, dell'associazione armata promossa e diretta dai fratelli Giuliano e finalizzata alla commissione di una pluralità di delitti di importazione, trasporto,illecita detenzione, distribuzione e messa in vendita di sostanze stupefacenti
di tipo cocaina, eroina, hashish e marijuana.
Il decreto di sequestro è stato emesso in accoglimento di articolata proposta del
Questore di Napoli, formulata a seguito di intensa e prolungata attività di indagine svolta dalla Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali,che ha consentito di svelare l’esistenza di un ingente patrimonio immobiliare e societario, formalmente intestato a
moglie e figli del Colucci, ma di fatto nella disponibilità mediata di questi,in quanto frutto della sua illecita attività

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.