DE MAGISTRIS E VENDOLA, LA ROAD MAP DI UNA NUOVA SINISTRA. SI PARTE IL 21 MAGGIO DA NAPOLI

"Mettere da parte le alchimie partitiche e i calcoli fra segreterie. Scegliere il percorso dei contenuti e delle idee per delineare un sistema di valori ed un progetto politico che partano dalla societa' civile e dai movimenti. Ridare senso e ruolo ai valori della Sinistra, oggi priva di radicamento sociale, orfana di contenuti alternativi che siano altrettanto forti nel confronto con il berlusconismo. Arrivare preparati alla possibile sfida di governo, sul piano locale oltre che nazionale". Lo scrive oggi in un editoriale pubblicato sul quotidiano ecologista Terra, in edicola, l'eurodeputato dell'Italia dei Valori Luigi De Magistris. "L'appuntamento di venerdi' 21 maggio a Napoli, presso Citta' della Scienza - scrive il parlamentare europeo - nasce da queste ragioni e con questo scopo. Parteciperanno i movimenti che lottano contro le discariche e contro il nucleare sostenendo l'energia alternativa; quelli che sostengono il diritto alla casa e il referendum per difendere l'acqua come bene pubblico; le associazioni a sostegno dei migranti e l'integrazione, oltre a quelle del terzo settore e dell'informazione libera, insieme a tutta la galassia in movimento per legalita'. Con loro, anche Nichi Vendola ed io. Una prima stazione delle tante che dovranno essere attraversate da questo cantiere per il futuro che non casualmente si e' dato appuntamento a Napoli, cuore sofferente del Sud che rispecchia, amplificandole, tutte le contraddizioni socio-economico-politiche dell'intero Paese". "E proprio per questo suo essere spazio di contraddizioni molteplici dal sapore globale - conclude De Magistris su Terra - Napoli puo' trasformarsi nel luogo di partenza di una possibile 'rinascita'.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.