BOSSI, CALDEROLI, L'UNITA' D'ITALIA E LE MAFIE DEL SUD

Dice il sciur Roberto Calderoli, ministro padano della bistrattata Italica Repubblica delle Banane, che non sa se andrà alle celebrazioni per l'Italia unita. Il suo capo, il carroccione Umbertone Bossi, anche lui a capo di un dicastero italico, pur essendo il comandante in capo della fantomatica repubblica transcisalpina della Padania dice che se ne frega di certe inutili manifestazioni (l'unità d'Italia?) ma che potrebbe anche andarci se glielo chiedesse il presidente Giorgio Napolitano "perchè mi sta simpatico". Ma questo Peppino o Peppone Garibaldi siamo sicuri che fece una cosa buona ad unire il Nord con il Sud? Certo, se potesse leggere i giornali altro che sbarco dei mille...
Certo non occorre essere particolarmente svegli o intelligenti per capire che il leghismo del nord è semplicemente la risposta sbagliata ad un problema vero: il parassitismo secolare della burocrazia e della politica del sud che alimenta le mafie....

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.