VISITA PRIVATA BLINDATA DEL CAPO DELLO STATO GIORGIO NAPOLITANO A POSITANO. RELAX AL SAN PIETRO

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che si trova in Costiera Amalfitana, in visita privata, per un soggiorno di riposo, si è intrattenuto a colloquio con l'ex ministro Antonio Maccanico, anch'egli ospite dell'albergo che accoglie la coppia presidenziale. Nonostante l'attesa di turisti e residenti di Positano il presidente, che al suo arrivo a Positano giovedì scorso aveva con sè una voluminosa valigetta di documenti da esaminare, ha occupato la mattinata con colloqui di lavoro e telefonate prima di essere raggiunto da alcuni vecchi amici giunti da Napoli. La signora Clio, invece, in compagnia di Marina Maccanico, moglie dell'ex ministro, si è recata nel centro di Positano per una passeggiata a piedi tra le caratteristiche botteghe delle "pezze" (i tipici abiti da mare confezionati a Positano) e poi sulla Spiaggia Grande ha preso un aperitivo in un noto locale, suscitando l'attenzione dei turisti che hanno scattato foto. Sulla strada del ritorno in albergo in via dei Molini la signora Clio ha incontrato il parroco della chiesa Madre, don Giulio Caldiero, che l'ha invitata ad entrare nella chiesa di Santa Maria Assunta. Invito accolto dalla signora Clio. All'uscita, il sacerdote, che è zio del giornalista Michele Santoro, ha chiesto alla signora Clio se potesse inviarle una icona sacra. "Veda lei, ma non mi sembra il caso", si è schermita la signora Clio. Intorno all'albergo che ospita la coppia presidenziale, le misure di sicurezza sono state ulteriormente rafforzate. I giornalisti, fotografi ed operatori sono stati tenuti a distanza di oltre 100 metri e guardati a vista dalla Digos.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.