RAPINATORI DI BANCHE E FARMACIE ARRESTATI DAI CARABINIERI NEL GIUGLIANESE GRAZIE AI VIDEO DELLE TELECAMERE DI SORVEGLIANZA

Giovanissimi rapinatori, quasi sempre armati. E’ l'identikit dei giovani arrestati dai carabinieri di Giugliano, nel Napoletano, grazie alla videosorveglianza. Da queste immagini, registrate dalle telecamere a circuito chiuso di una banca e una farmacia, è stato possibile identificare i rapinatori e ammanettarli… Qui siamo a Mugnano, piccolo centro del napoletano. I banditi sono in 5: 2 di loro sono armati di fucile a pompa e di pistola, minacciano i clienti e la guardia giurata in questa banca. Uno entra a volto scoperto, arraffa tutto quello che può mentre i complici armi in pugno seminano il panico. Qui invece, siamo a Villaricca, comune confinante. Questa farmacia era diventata una sorta di sportello bancomat di una banda di rapinatori: entrano, rubano e vanno via. Ma le telecamere li riprendono durante il colpo, 800 euro. Uno di loro ha il casco, l'altro zoppica: sono già noti alle forze dell’ordine, uno della banda viene arrestato per un'altra rapina prima di venire incastrato per questo colpo in farmacia. Dai video i carabinieri estraggono le foto. Ed è un gioco poi incastrarli. Insomma, grazie alle telecamere la vita dei rapinatori è meno facile.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.