MASSIMO MORATTI DIFENDE LA SUA INTER: "E' VERGOGNOSO TENTARE DI COINVOLGERCI IN CALCIOPOLI"

Per Massimo Moratti il tentativo di coinvolgere l'Inter nel processo di Calciapoli è "vergognoso". Così come la tempistica che ha portato alla ribalta il caso delle intercettazioni ai danni dell'ex nerazzurro Cristina Vieri. "Sono due vicende diverse che casualmente escono insieme. Forse c`è una lunga amicizia", ha spiegato a Sky. "Una è vergognosa, quella di Calciopoli, non c`è neanche da sottolineare questo ribaltamento ridicolo, che offende e che non ci lascia per niente indifferenti perché è veramente una cosa brutta e vergognosa". Le intercettazioni rese pubbliche dai legali di Luciano Moggi nel processo di Napoli: "Io capisco che chi si deve difendere faccia di tutto, ma mi dispiace di più per chi lo segue anche sulla stampa e alla televisione sperando che ci sia qualcosa, questo lo trovo veramente molto offensivo. Per quanto riguarda Vieri, invece, mi fa tristezza il tutto". La infastidisce, tutto questo, in questo momento delicato della stagione? "Mi sembra che Mourinho abbia anticipato i tempi. Il giorno prima ha detto quello che sarebbe successo il giorno dopo".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.