PRESI DUE ESATTORI DEL PIZZO DEL CLAN DEI CASALESI. AVEVANO APPENA INCASSATO IL PIZZO DI PASQUA IN UNA FALEGNAMERIA DI PARETE

Nella mattinata operazione anticamorra dei carabinieri del reparto territoriale di Aversa (Caserta) contro il clan “dei casalesi”. Due le persone arrestate in flagranza di reato per estorsione aggravata art.7 legge 203/91. Gli arrestati, affiliati gruppo “Schiavone”, agivano con metodi mafiosi e si avvalevano del clima di intimidazione operando sul territorio dell’agro – aversano al fine di riscuotere ratei estorsivi. I predetti sono stati bloccati dai carabinieri a bordo di una fiat nuova 500 dopo aver intascato una busta contenente somma contante 1.250 euro quale prima rata per il “pizzo di pasqua” dal titolare di una falegnameria di Parete.
Tra gli arrestati figura il cognato di cantone raffaele detto “o’ malapelle” condannato all’ergastolo, in atto detenuto in regime di 41 bis.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.