PRESO L'ASSASSINO DEL POLIZIOTTO NAPOLETANO SALVATORE FARINARO. E' UN EX BANCARIO CHE VOLEVA IMPORTUNARE LA FIDANZATA DELL'AGENTE

E' stato arrestato l'uomo che ieri sera, poco prima delle 22.00 vicino al bar "Retro"' nella via Meda di Rho (Milano), vicino alla stazione ferroviaria, ha ucciso con una coltellata alla gola l'agente della polizia ferroviaria Salvatore Farinaro, 28enne, originario di Napoli. Si tratta di un ex bancario di 31 anni, Cristian Giola, che è stato bloccato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Rho e da un collega della Polfer che abita vicino al luogo del delitto ed è sceso in strada dopo aver sentito le urla. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri Giola, in compagnia di un amico poi risultato estraneo ai fatti, è entrato nel bar e ha iniziato a importunare la barista, una ragazza russa di 33 anni, fidanzata e convivente della vittima. Farinaro ha preso le difese della giovane e da lì e' scoppiato il diverbio tra i due uomini degenerato poi in una colluttazione. A quel punto, riferiscono i militari, Giola, che era gia' noto alle forze dell'ordine per qualche piccolo precedente per abuso di alcol e droga, ha impugnato un coltellino multiuso svizzero e ha colpito alla gola il poliziotto.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.