NASCE A NAPOLI IL SINDACATO DELL'AMORE. IL SUO SCOPO E' AIUTARE I SINGLE PER SCELTA O PER NECESSITA'

Tutelare i diritti dei single, aiutarli a incontrare altre persone, organizzare manifestazioni per migliorare la socializzazione delle persone sole. Queste sono solo alcune delle proposte del neonato Sindacato dell'amore per i single, nato da un'idea di Joe Lo Pilato un uomo, proprietario di un agriturismo della provincia di Avellino, che da anni si batte per la tutela dei single.
Il sindacato nasce da una costola del Movimento single d'Italia che solo in Campania conta circa 30 mila simpatizzanti. Il movimento si propone di aiutare tutti i single che per scelta o per necessita' sono costretti a vivere da soli. Joe Lo Pilato ha, infatti, redatto una Carta dei single che a breve presentera' ai leader politici del Paese. I single chiedono maggiore equita' nei pagamenti delle tasse, un ministero ad hoc per la tutela di chi vive da solo, sconti per i viaggi e case di accoglienza per mamme single in difficoltà. "Fino a qualche tempo fa - dice Lo Pilato - avevamo anche un numero di telefono di emergenza per le persone sole, poi i fondi non ci bastavano. Il nostro movimento si autofinanzia e non è legato a nessun partito politico. Denunciamo che i single sono penalizzati nel mondo del lavoro come nella vita di tutti i giorni. Dalle graduatorie dei concorsi pubblici alla ricerca di una casa piccola la vita dei single spesso e' tutta una discriminazione". Nella Carta dei single il movimento da' forma al sindacato dell'amore che punta a istituire una giornata nazionale per i single, il 24 luglio a Napoli, e a creare una fitta rete di contatti per promuovere matrimoni collettivi e fare pressione sul mondo della politica su questi temi.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.