ISOLA DI PROCIDA, MULTE SALATE A CHI OFFRE CIBO A GATTI E CANI RANDAGI PER STRADA

Multe da 100 a 600 euro per chi dà da mangiare in strada, o nei parchi, a cani e gatti randagi e ai colombi. Sono le sanzioni previste da un'ordinanza sindacale emessa dal comune di Monte di Procida, in provincia di Napoli. Il ricorso al provvedimento - si legge nell'ordinanza - è spiegato con la necessità di fronteggiare "problemi di carattere igienico sanitario in alcune pubbliche vie, piazze e spazi di verde attrezzato, causati da residui di cibo che vengono somministrati a cani e gatti randagi e ai colombi da privati cittadini". Di qui il divieto assoluto di somministrare cibo ai randagi.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.