ADESCA IN UNA SALA BINGO UNA DONNA PER RAPINARLA, ARRESTATO A NAPOLI UN CITTADINO FRANCESE

Gli agenti della sezione “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato, nella notte, Selim MENOUNI, di nazionalità francese di 48 anni, perché in concorso con altra persona riuscita a dileguarsi, si è reso responsabile del reato di tentata rapina e lesioni.
I poliziotti, nell’ambito dei normali servizi di prevenzione e controllo del territorio, hanno notato, in Piazza Mancini, due uomini, uno dei quali armato di coltello, che inseguivano una donna impaurita.
Prontamente gli agenti hanno inseguito i due bloccando, in Via Silvio Spaventa, MENOUNI mentre il suo complice, quello armato di coltello, riusciva a dileguarsi .
La donna, una cittadina di nazionalità marocchina di 22 anni, poco prima, era riuscita a vincere, presso la vicina sala Bingo di Piazza Mancini, la somma di €.150 della quale i due volevano impossessarsi.
Gli agenti hanno accertato che la malcapitata, infatti, era stata già avvicinata, da quelli divenuti poi i suoi aggressori, mentre era intenta a giocare.
Entrambi avevano provato in ogni modo di avere un approccio con la donna che, fermamente, si era rifiutata di dar loro ascolto.
All’uscita della sala giochi, i due dopo aver aggredito con violenza la giovane con schiaffi al volto, l’hanno minacciata con un coltello, col chiaro scopo d’impossessarsi della somma appena vinta.
La malcapitata urlando e dimenandosi, nel vano tentativo di attrarre l’attenzione dei passanti, è riuscita a scappare, tirando un sospiro di sollievo alla vista della Polizia.
Gli agenti hanno arrestato MENOUNI che, dopo i rilievi AFIS presso la Polizia Scientifica, è stato condotto al Carcere di Poggioreale.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.