YUSSUF ERRAHALI, 37 ANNI, MAROCCHINO SENZA FISSA DIMORA FORSE E' STATO UCCISO DA BALORDI NON DAL FREDDO

Il 12 gennaio Yussuf Errahali, 37 anni, senza fissa dimora, fu trovato cadavere qui, a pochi passi dalla stazione della metropolitana di Napoli. La morte di quell’uomo fu sbrigativamente liquidata come il classico dramma dell’emarginazione: un clochard morto perché costretto a vivere all’addiaccio… E invece, pare si sia trattato di un omicidio… E c’è che giura si tratti di un omicidio a sfondo razziale…
In procura a Napoli è stato aperto un fascicolo d’inchiesta. Il reato che si intende provare è l’omicidio. Il magistrato titolare delle indagini sta interrogando alcune persone, soprattutto altri barboni che vivono in questi giardinetti, per cercare di far luce su una brutta vicenda. C’è chi riferisce che Yussuf è stato ucciso anche dal freddo, ma prima ancora dalle molestie, poi dalle violenze di una banda di balordi della zona che l’avrebbero gettato in questa fontana di piazza Cavour, facendolo dunque morire per assideramento. In questa stessa zona, ad ottobre passato, un altro barbone finì in prognosi riservata. Qualcuno gli diede fuoco.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.