VALLO DELLA LUCANIA, INTERDIZIONE DALLA PROFESSIONE MEDICA E INFERMIERISTICA ALL'OSPEDALE CIVILE PER IL DECESSO DI UN PAZIENTE

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri di Vallo della Lucania hanno proceduto alla notifica di una Ordinanza di Misura Cautelare Interdittiva per mesi due dalla professione medica e di infermiere nei confronti di 6 dottori ed 8 infermieri del reparto di psichiatria dell'Ospedale Civile di Vallo della Lucania emessa dal GIP preso il Tribunale di Vallo della Lucania. I Sanitari, al termine di articolate indagini aperte d'ufficio dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania e condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia, sono risultati, a vario titolo ed in concorso tra loro, essere coinvolti nel decesso di Mastrogiovanni Francesco, ricoverato presso il citato reparto il 31 luglio del 2009 in regime di TSO e deceduto presso lo stesso reparto il 4 agosto successivo. I reati rubricati dal GIP che ha emesso le misure (Dott. Marrone) sono sequestro di persona, falso ideologico in atto pubblico e morte come conseguenza di altro delitto (non omicidio colposo o preterintenzionale).

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.