TRAFFICO DI RIFIUTI DALLA CAMPANIA AL FRIULI, 21 ARRESTI E SEQUESTRI PER 400 MILIONI DI EURO

Ventuno ordinanze di custodia, in carcere o agli arresti domiciliari e altre 33 persone indagate a piede libero, sono i risultati di una inchiesta della Procura di Napoli su un traffico illecito di rifiuti dalla Campania al Friuli Venezia Giulia. I provvedimenti sono stati eseguiti dai carabinieri del Noe agli ordini del maggiore Giovanni Caturano. I reati contestati dai magistrati della sezione reati ambientali della Procura sono quelli di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito e alla falsificazione dei formulari per lo smaltimento. I destinatari dei provvedimenti sono in gran parte imprenditori del settore. Disposto anche il sequestro di alcune aziende e mezzi di trasporto per un valore di circa 400milioni di euro.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.