SEQUESTRATE DAI CARABINIERI DEL NOE DUE CAVE ABUSIVE E DENUNCIATE TRE PERSONE

I Carabinieri del Noe di Salerno, agli ordini del Capitano Giuseppe Ambrosone, hanno apposto i sigilli di sequestro a due aree di cave abusive ubicate nel comune di Montecorvino Pugliano. L’attività è giunta a conclusione di precedenti indagini delegate ai Carabinieri del N.O.E. dalla Procura della Repubblica di Salerno ed è stata eseguita con il concorso in operazione di funzionari del Settore Cave del Genio Civile di Salerno e di tecnici dell’Ufficio Tecnico del comune di Montecorvino Pugliano. In particolare, i Carabinieri dello speciale reparto a Tutela dell’Ambiente, nonché i funzionari del genio civile ed i tecnici comunali, in zona Colle Barone e Parapoti di Montecorvino Pugliano, hanno sottoposto a sequestro amministrativo due siti di cave abusive rispettivamente di 60.000 e 180.000 mq circa, condotti da locali imprese di costruzioni e movimento terra. I decreti di sequestro sono stati notificati a carico di tre persone a vario titolo coinvolte nella vicenda che ha inoltre già evidenziato violazioni di natura penale.
Il valore dei beni in sequestro ammonta a diverse centinaia di migliaia di euro.
L’attività di polizia giudiziaria da cui è poi scaturito il sequestro amministrativo è stata coordinata dal sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Salerno, dott. Angelo Frattini.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.