SANDRA LONARDO MASTELLA: STO PAGANDO UNA PENA PREVENTIVA CHE NON AUGURO A NESSUNO

"Sto pagando una pena preventiva che non auguro a nessuno. Tutto cio' avviene in un paese dove la presunzione dell'innocenza dovrebbe accompagnare una persona fino al terzo grado di giustizia". Sono le parole di Sandra Lonardo Mastella, presidente del Consiglio regionale della Campania, nei mesi scorsi destinataria di un provvedimento che l'obbligava a restare lontana dalla Campania. Dalla sua casa romana Sandra Lonardo commenta quanto scritto oggi sul 'Corriere della sera' dal vicedirettore Pierluigi Battista nell'ambito di un fondo in cui si parlava della vicenda che ha coinvolto il presidente del Consiglio regionale campano.
"Davvero Sandra Mastella merita di essere trattata come una delle piu' pericolose criminali della storia italiana?", scrive Battista sul caso Lonardo. Il vicedirettore del Corsera prosegue nelle sue domande: "Visti i tempi lenti della giustizia si e' deciso forse che ai politici vada riservato un trattamento feroce preventivo prima della condanna in un tribunale?". Sandra Lonardo sostiene che "bisogna correre ai ripari: quello che e' successo a me, potrebbe succedere domani ad altre persone, perbene come me. Io mi auguro che la gente rifletta". Sandra Lonardo ha poi auspicato che "a riflettere dovrebbe essere soprattuto la classe politica: equilibrio ed autonomia dei due poteri potrebbero assicurare serenita' a tutti".

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.