I CARABINIERI E I VIGILI DEL FUOCO RIPULISCONO L'OASI DEL BUON PASTORE DA CRIMINALI, SPACCIATORI E TOSSICI

Quelli chiusi sono solo alcuni dei tanti lager dove frotte di tossicodipendenti vanno a bucarsi dopo aver acquistato, non distante da qui, la dose quotidiana di eroina oppure kobrett o qualunque altra sostanza stupefacente. Siamo a Scampia, quartiere di Napoli tristemente noto: una sorta di supermarket della droga alla luce del sole… dove la camorra offre non solo la roba, ma per pochi spiccioli in più affitta anche i luoghi dove ci si può schizzare la sostanza nelle vene…
Carabinieri, vigili del fuoco e personale dell'azienda di igiene urbana di Napoli e dell'Istituto autonomo case popolari hanno ripulito quest’area del quartiere di Scampia. Sono stati chiusi con colate di cemento armato scantinati di edifici popolari usati dai tossicodipendenti come luoghi per sbalalrsi, rimosse cancellate, ostacoli eretti abusivamente per impedire l'accesso alle forze dell'ordine ai punti di commercializzazione della droga e telecamere di sorveglianza. Da oggi è più difficile non solo acquistare la droga, ma anche consumarla..

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.