GUARDIA DI FINANZA DELLA CAMPANIA, UN 2009 RICCO DI SUCCESSI SUL FRONTE DELLA LOTTA AL CRIMINE ECONOMICO

Beni sequestrati per un valore di oltre 5 mln di euro, 67 persone denunciate, di cui 13 arrestate. E' il bilancio 2009 delle operazioni della Guardia di Finanza della Campania riguardanti il fenomeno dell'usura, "uno degli aspetti che connotano questo periodo, un settore molto difficile per cui le investigazioni non sono sempre agevoli". E' quanto afferma il comandante regionale della Guardi di Finanza Campania, generale Giuseppe Mango, presentando il consuntivo 2009. L'attivita' si è sviluppata su 5 binari: la lotta all'evasione fiscale, il contrasto alla criminalità organizzata, il controllo sulla spesa pubblica, la vigilanza valutaria e creditizia e la tutela dei diritti di proprietà intellettuale. Sul piano dell'evasione fiscale sono stati scoperti redditi sottratti a tassazione per quasi 2 mld di euro, sono stati trovati 641 evasori completamente sconosciuti al fisco, quasi 2000 lavoratori in nero e 293 irregolari. Il contrabbando di prodotti petroliferi ha portato alla denuncia di 353 persone e al sequestro di circa 600 tonnellate di idrocarburi. Sul fronte della lotta alla criminalità organizzata sono stati sequestrati beni per un valore di oltre 300 mln di euro, mentre il traffico di sostanze stupefacenti ha visto il sequestro di quasi una tonnellata di droga, di cui circa 400 chili di cocaina. "Per quanto riguarda il controllo sulla spesa pubblica - spiega Mango - le indebite percezioni di finanziamenti comunitari e nazionali ammontano a oltre 30 mln di euro ed hanno portato alla denuncia di 1756 persone. L'equivalente di un intero popolo che mangia intorno ai finanziamenti europei". L'azione di contrasto all'industria del falso ha consentito il sequestro di circa 10 mln di articoli contraffatti, mentre per violazioni alla normativa sul diritto d'autore sono state denunciate oltre 700 persone, sequestrati oltre 400 mila supporti audiovisivi. Gli interventi nel settore della tutela ambientale, infine, hanno fatto registrare il sequestro di 384 aree adibite a discariche abusive e auto demolizioni, in cui erano sversate illecitamente oltre 46 mila tonnellate di rifiuti industriali e metallici.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.