GIOVANE RIMASTO UCCISO PER ASFISSIA IN UN INCENDIO DIVAMPATO A CASA SUA IN VIA CHIATAMONE

Un giovane di 32 anni è morto questa notte intorno alle 4.30 per asfissia dovuta all'incendio divampato nella sua abitazione situata in via Chiatamone, a Napoli. Probabilmente una stufetta e' andata in corto circuito ed ha provocato le fiamme. Il ragazzo però è stato ucciso dal fumo che ha provocato la morte per asfissia. In via Chiatamone sono arrivati i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme ma per il 32enne non c'era piu' niente da fare.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.