FOTO CHE NON HANNO ALCUNA RILEVANZA PENALE DI HAMSIK E CANNAVARO CON BOSS DELLA CAMORRA FINISCONO NEGLI ATTI DI UN PROCESSO. PERCHE'?

Camorristi tifosi che mettono in cattiva luce l’immagine di alcuni campioni del calcio solo perché in occasioni pubbliche non hanno mai difficoltà a farsi fotografare con chiunque. E’ capitato infatti che nel corso di una perquisizione in uno dei tanti covi di latitanti sono state trovete alcune foto compromettenti. Che il Mattino di Napoli ha scovato in un fascicolo processuale e oggi pubblicato in prima pagina. Sono foto che non hanno alcuna rilevanza penale e che ritraggono il campionissimo azzurro Marek Hamsik in un ristorante del lungomare di Napoli con accanto Domenico Pagano (narcotrafficante latitante e protagonista della sanguinosa faida di camorra di Scampia). Oppure un’altra foto, quella di Fabio Cannavaro, il capitano della nazionale, in un ristorante di Madrid quand’era difensore del Real, con accanto un tifoso italiano-napoletano che però è Paolo Gervasio, noto come Pablo Escobar, per le sue doti di narcotrafficante.
I napoletani ovviamente e giustamente sono dalla parte dei calciatori..
Certo quello che appare incomprensibile è il perché tali foto, che dimostrano solo che Hamsik e Fabio Cannavaro ma anche Roberto Carlos (ci sono anche le foto di questo campione), sono solo vittime inconsapevoli di camorristi in cerca di foto simbolo, vengano depositate agli atti di un processo.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.