FILMATI ALLO STADIO DI TORINO MENTRE LANCIANO PETARDI E DANNEGGIANO LA STRUTTURA DELLA JUVE, ARRESTATI DUE TIFOSI DEL NAPOLI. DENUNCIATO UN TERZO

La polizia, a conclusione delle indagini scattate a seguito delle gravi intemperanze tra le opposte tifoserie registrate in occasione dell’incontro di calcio “Juventus - Napoli” del 13 gennaio u.s., ha tratto in arresto due tifosi napoletani, D.P.R. classe ’90 della zona di via Duomo e B.A. classe ’83 zona Ponticelli. Il primo, resosi responsabile del lancio di materiale pericoloso, danneggiamento aggravato e travisamento, è stato individuato nelle immagini trasmesse dalla Questura di Torino, all’interno del settore occupato dai partenopei, mentre con il viso travisato, lanciando un sediolino, precedentemente divelto dagli spalti, in direzione dei tifosi juventini che occupavano il settore adiacente.
L’altro, è stato tratto in arresto perché ritenuto responsabile, sulla base dei filmati, di lancio di materiale pericoloso.
Nell’ambito della medesima indagine e per gli stessi fatti è stato, altresì, denunciato, in stato di libertà,un terzo tifoso M.A. classe ‘84 della zona di Via Foria.
Sono in corso ulteriori indagini per l’identificazione di altri tifosi resisi responsabili di condotte criminose.

Commenti

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.