mercoledì 30 dicembre 2009

SEQUESTRATI DALLA FINANZA NEL BENEVENTANO TRE QUINTALI DI FUOCHI D'ARTIFICIO ILLEGALI

La Guardia di Finanza, nel beneventano, ha denunciato un negoziante che vendeva tre quintali di 'botti' di IV e V categoria, quelle cioè pericolose e vendibili sono con apposite licenze a persone autorizzate. Tra questi, 'Basil', 'Stroke of midnight', 'Torte rosse', 'Lily magnolia big', nomi di fantasia che contrassegnano ordigni con un notevole quantitativo di polvere pirica, capaci di proiettare a circa 25 metri d'altezza petardi con botto e strie luminose, ma anche di creare gravi danni. Il materiale pirotecnico era occultato nel seminterrato di un negozio di ferramenta e e costituiva un serio pericolo per la soprastante palazzina abitata da tre famiglie. Infatti, i fuochi non erano adeguatamente conservati e i 55 chili di polvere attiva erano vicini ad altro materiale infiammabile. Il commerciante, O.P., 39 anni, aveva già apposto sulle confezioni i prezzi da cartellino ed era pronto alla loro vendita in nero che gli avrebbe fruttato oltre 8mila euro.

Nessun commento: