mercoledì 23 dicembre 2009

ESTORSIONI, DURO COLPO ALCLAN BIRRA: SEI ARRESTI NELLA ZONA VESUVIANA

Duro colpo ai clan Birra e Ascione-Papale, attivi ad Ercolano, area vesuviana. Sei uomini sono stati arrestati su ordine dei pm della direzione distrettuale antimafia di Napoli che hanno posto in esecuzione un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Napoli. Gli indagati sono accusati di estorsione aggravata dall'art. 7 per avere agito con l'intenzione di favorire il clan di riferimento. Un imprenditore, rimasto vittima degli estorsori, ha dato l'avvio all'indagine. La vittima avrebbe dichiarato di avere subito richieste estorsive da esponenti del clan Birra. In carcere sono finiti Ciro Savino, Marco Cefariello, Francesco Polese, Aniello Taurino, Pasquale Borragine e Alessandro D'Anna. All'imprenditore era stato imposto di pagare la somma di mille euro a fondo perduto e di 300 euro mensilmente per ogni negozio di sua proprieta'. Totale da pagare, essendo in possesso di 7 esercizi commerciali, 7 mila euro a fondo perduto e 2.100 mensili. La vittima a tale richiesta si e' pero' rifiutato di pagare spiegando agli esponenti del clan che gia' provvedeva a pagare quotidianamente le tangenti acquistando ogni giorno il pane ad un prezzo superiore a quello di mercato dalla famiglia di uno degli arrestati, Ciro Savino. Il clan Ascione-Papale, attraverso Alessandro D'Anna avrebbe costretto la stessa vittima delle estorsioni da parte dei Birra ad acquistare pane a prezzo maggiorato. Taurino è stato arrestato ad Ercolano mentre gli altri 5 si trovavano già in carcere detenuti per altre ragioni.

Nessun commento: