martedì 20 ottobre 2009

PICCHIATA E MINACCIA LA MOGLIE E VIOLENTA LA FIGLIA 14ENNE, ARRESTATO DAI CARABINIERI 43ENNE DI SANT'AGNELLO

Ieri pomeriggio, a Sant’agnello, i carabinieri della stazione di Vico Equense hanno arrestato un 43enne del luogo già noto alle ffoo in esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata. Il provvedimento cautelare e’ stato emesso sulla base di risultanze investigative dei carabinieri i quali hanno ricostruito come nell’arco degli ultimi 2 anni, l’uomo, dopo separazione dalla moglie, aveva posto in essere una lunga sequela di minacce, anche di morte, atti persecutori (appostamenti sotto casa, irruzioni con scenate sui luoghi di lavoro) e violenze (ingiurie e danneggiamento di locali). Il tutto era culminato, in alcune occasioni, in veri e propri tentativi di omicidio quali: introduzione furtiva nella ex casa coniugale per appiccare un incendio (spento fortunatamente prima che potesse giungere a piu’ gravi conseguenze grazie al casuale rientro della figlia che aveva dato l’allarme) o l’aggressione con un coltello da macellaio sul luogo di lavoro (in questo caso la condotta e’ stata interrotta grazie al tempestivo intervento dei carabinieri). Come se non bastasse, vanno aggiunti ripetuti atti di violenza sessuale ai danni della figlia, all’epoca dei fatti minore degli anni 14, perpetrati in occasione di un pernottamento nell’abitazione paterna in virtu’ di affidamento congiunto con la ex moglie. l’uomo aveva per lungo tempo ottenuto il silenzio della figlia con la minaccia di forme di violenza più gravi.
dopo le operazioni di rito l’arrestato e’ stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

Nessun commento: