mercoledì 14 ottobre 2009

FABBRICA E DORMITORIO LAGER PER CITTADINI CINESI SCOPERTI A CASALNUOVO DALLA GUARDIA DI FINANZA

Dormivano in gruppi di 8 e anche10 in un ripostiglio, sul ballatoio, in box in cartongesso angusti, spesso in condizioni igieniche disastrose. E’ così che molti cittadini cinesi vivevano a Casalnuovo, un centro del Napoletano. La Guardia di Finanza, che ha anche girato questo video, li ha trovati in questo lager-dormitorio sequestrato insieme a circa 40mila prodotti contraffatti.
Il deposito di prodotti falsi e altri articoli da regalo privi della marchiatura dell’Unione Europea e delle indicazioni in lingua italiana imposte dalle vigenti norme a tutela dei consumatori, era di proprietà di una donna anche lei cinese con regolare permesso di soggiorno in Italia. In particolare, nei locali adibiti a deposito sono stati rinvenuti: 3.400 giocattoli falsificati; 35.300 addobbi natalizi senza etichettatura e/o indicazioni in lingua italiana; oltre 300 prodotti recanti marchi contraffatti. Le operazioni di perquisizione estese all'intero edificio, di oltre 250 mq distribuiti su due livelli, hanno consentito anche la scoperta di un vero e proprio dormitorio di cittadini di etnia cinese. Individuati circa 30 posti letto.

Nessun commento: