venerdì 23 ottobre 2009

CAPRI, RIMOSSI PALETTI ABUSIVI ANTIPARCHEGGIO PER ORDINE DELLA PROCURA DI NAPOLI

Avevano sistemato paletti e fioriere forse per evitare che la zona venisse utilizzata come parcheggio `selvaggio' per scooter e carrelli elettrici, ma la Procura di Napoli ha disposto la loro rimozione. E' accaduto a Capri dove, per la prima volta, si registra un episodio di questo genere. Gli abusi erano stati sistemati sul suolo pubblico in via Traversa alla Provinciale all'altezza dell'incrocio con via Veruotto, a breve distanza dalla Piazzetta e da Marina Grande. Questa mattina la rimozione da parte di tecnici e operai comunali, in collaborazione con i vigili urbani e la supervisione della polizia che ha ricevuto la specifica delega dal magistrato. Sei i paletti in metallo posizionati senza autorizzazione. L'ordinanza della magistratura, che riguarda anche due grosse piante anch'esse collocate sul suolo comunale, fa seguito a una precedente ordinanza di demolizione del Comune che non era stata ottemperata. La vicenda nasce durante l'estate quando la polizia municipale e il personale dell'ufficio tecnico, nel corso di un sopralluogo effettuato dopo una segnalazione, scopre la presenza di staffe metalliche e grossi vasi fissati a terra e nel muro limitrofo. Viene individuato il presunto autore dell'opera, un residente della zona, a cui viene notificata una sanzione amministrativa per occupazione abusiva di suolo pubblico e la conseguente ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi, mentre contemporaneamente viene inviata un'informativa in Procura. Per alcuni mesi i paletti restano abusivamente al loro posto, occupando circa 10 metri quadrati di strada pubblica. Quindi arriva l'ordinanza di abbattimento disposta successivamente dalla Procura, stamattina l'epilogo della vicenda.

Nessun commento: